Social Media e Immigrazione (novità)

IL CONTRIBUTO DEI NUOVI MEDIA DIGITALI AL VIAGGIO, ALL’ACCOGLIENZA E ALL’INTEGRAZIONE DEI MIGRANTI


Social Media e Immigrazione


CALENDARIO

  • inizio del corso: 17 aprile 2018
  • scadenza iscrizioni: 13 aprile 2018
  • durata: 6 settimane (conclusione: 25 maggio 2018)

 

OFFERTA DIDATTICA:

  • 5 settimane di lezioni on line + 1 settimana iniziale
  • 5 esercitazioni / verifiche settimanali
  • Materiale didattico (pdf + brevi video), Forum di confronto, Docente e Tutor dedicati
  • titolo rilasciato: "Diploma in Social Media e Immigrazione"

 

CONDIZIONE DI  PARTECIPAZIONE:

La partecipazione è gratuita e l’iscrizione deve avvenire entro la scadenza del 13 aprile 2018.

 

Il numero massimo di partecipanti è fissato a 50: in caso di sovrannumero, la priorità verrà accordata a coloro che siano iscritti all’Ordine dei Giornalisti e, in subordine, a coloro che siano più genericamente operatori dell'informazione. Come terzo criterio verrà considerata la priorità della data di iscrizione.
 


La proposta formativa è stata ideata per giornalisti e operatori di informazione che si occupino delle tematiche relative alle migrazioni internazionali, con l’obiettivo di far acquisire competenze sul ruolo giocato dalle nuove tecnologie digitali nelle diverse fasi del percorso migratorio, nelle società di origine e in quelle di destinazione.

I partecipanti al corso avranno innanzitutto la possibilità di riflettere sulle narrazioni del mondo delle migrazioni internazionali offerte dai nuovi media digitali, sviluppando un approccio critico e la capacità di servirsi di questi strumenti per veicolare una prospettiva equilibrata sul tema delle migrazioni.

Attraverso numerosi esempi e studi di caso, e traendo profitto dallo scambio e dalla discussione online, i partecipanti avranno poi l’occasione di conoscere le opportunità presentate dalle nuove tecnologie digitali di comunicazione (smartphone e social networking) per facilitare, rendere più sicuri e vantaggiosi il viaggio migratorio e l’integrazione dei migranti nel nostro paese.

Il percorso formativo si chiuderà con l’illustrazione delle tendenze più recenti (il cosiddetto «umanitarismo digitale») in materia di gestione delle crisi migratorie.


Docente: GianMarco Schiesaro, ha lavorato a lungo nel mondo della cooperazione internazionale allo sviluppo, occupandosi di progetti di innovazione tecnologico - didattica nei paesi del Sud, di Information Technology in ambito umanitario e di utilizzo critico e responsabile degli strumenti digitali. Ha diretto il Centro di Formazione per lo Sviluppo Umano del VIS e lavora attualmente alla Direzione per lo Sviluppo dell’Informazione e della Cultura Statistica dell’ISTAT.

 

Tutor didattica: Carola Perillo, responsabile ricerche e progetti del Centro Studi Emigrazione – Roma (CSER) e consulente VIS per la progettazione in ambito migrazioni internazionali.


SCARICA IL PROGRAMMA